Ballando con le stelle», Nathalie Guetta: «Le mie insicurezze e l’ottimismo di mio fratello David».

Alla vigilia della finale, la Natalina di «Don Matteo» si racconta. Tra fragilità superate (anche) grazie a Nadia Rinaldi e doni che avrebbe voluto «rubare» al fratello David Guetta. «Lui ha il dono della felicità, come Milly Carlucci», dice, lanciando un appello all’Italia.

Nathalie Guetta, il corpo minuto e il sorriso posato, è una creatura incredibile. Una donna forte e lucida, il cui carattere poco ci azzecca con quella sua apparenza fragile, la stessa che l’ha portata ad essere la Natalina di Don Matteo. «È un miracolo che io sia qui», ammette con una risata, dicendo quasi «illogica» la propria partecipazione alla finale di Ballando con le stelle. «Sono molto rilassata in proposito, perché nonostante il mio maestro, Simone Di Pasquale, sia meraviglioso, è tanto assurdo che io sia arrivata fin qua.

Quello che viene viene, dunque, e quello che non viene non viene», dichiara laconica, raccontando come il programma l’abbia fatta crescere, malgrado le critiche e la ritrosia di una giuria che non l’avrebbe voluta in finale.

Continua: https://www.vanityfair.it/show/tv/2018/05/18/ballando-con-le-stelle-2018-nathalie-guetta-insicurezze-fratello-david-don-matteo